Conoscere te stesso: il regalo più bello!

Non si può pensare di cambiare la propria vita senza iniziare un percorso di consapevolezza interiore. Il cambiamento che desideri inizia infatti dentro di te.

Per realizzare questo cambiamento serve una guida, un percorso fatto di questi punti che possiamo ripassare insieme.

Scopri chi sei e cosa vuoi davvero

Per capire chi sei e cosa vuoi davvero devi partire da “io mi amo”. Devi partire quindi dalla dimensione intima, profonda, interiore in cui puoi scoprirti. Conoscere te stesso è il primo passo per cambiare la tua vita. Devi imparare ad ascoltarti, entrando nel silenzio.

Amare se stessi inizia dalla capacità di entrare in contatto con la parte più intima di noi, attraverso il silenzio. Non si tratta semplicemente di non parlare, ma di essere ricettivo nei confronti del mondo interiore, delle tue aspirazioni più intime e profonde.

Troppo spesso i nostri pensieri sono confusi o disturbati dalle emozioni distruttive. Ecco che quindi l’ascolto viene meno e si perdono opportunità di miglioramento importanti.

Ascoltarti ti consente di conoscere te stesso, di scoprire i tuoi talenti, le tue capacità e raggiungere il te migliore di te. Ti permette di negoziare la vittoria, il cambiamento, e di non restare imprigionato nelle convinzioni limitanti. Vedrai le cose da un altro punto di vista.

Conoscere te stesso: cosa vuoi davvero?

È una delle domande che cambia la nostra storia. Devi chiederlo a te stesso, non agli altri, sfruttando l’intelligenza del cuore che riesce a discernere ciò che è davvero importante per te. Certo, anche le altre cose vanno fatte ma alcune rappresentano proprio te stesso, ciò che vuoi davvero, e hanno la priorità.

Chiediti ogni giorno cosa ami, cosa odi, cosa ti appassioni, cosa desideri davvero, dopo esserti immerso nella pratica OMM.

Autostima

Prima ancora che il mondo ti ami, devi amarti. Approvati di più, accettati come sei: così facendo, supererai ogni ostacolo.

Di’ a te stesso che vuoi essere il protagonista della tua vita, che vuoi usare appieno il dono che la vita ti ha dato: quello di esistere, attimo dopo attimo. Non ha senso criticarti: prima che il mondo intorno a te ti approvi, sei tu a dover approvare te stesso.

Del resto, l’ostacolo più grande della nostra vita siamo proprio noi stessi. Facciamo pesare a noi stessi ogni fallimento e ci blocchiamo, senza possibilità di andare avanti nel nostro cammino. Cambia approccio: non aver paura di fallire, accetta i rischi, le sfide che la vita ti presenta. La vita è una meravigliosa sfida. Accoglila e sii vittorioso: prosegui determinato lungo la tua strada, senza fermarti.

Ricorda:

Tu sei importante. Abbi cura di te stesso. Come? Lasciati guidare dai tuoi sogni, lascia che i sogni, grazie al tuo operare, si trasformino in progetti. E lascia che i progetti, grazie al tuo agire, diventino realtà.

Patrizio Paoletti

Analizza ogni giorno cosa accetti di te e cosa no e dopo averlo fatto di’ a te stesso che ti accetti e ti ami così come sei, perché ogni aspetto che mostri e solo temporaneo e con determinazione ti trasformerai in ciò che desideri.

Conoscere te stesso: mira in alto

Per rispondere realmente alla domanda “Cosa vuoi davvero?”, è necessario alzare l’asticella delle tue visioni, prefigurare il te migliore di te e farlo diventare reale. Ma cosa significa prefigurare? Non è sognare, non è immaginare, non è visualizzare: è tutte queste cose insieme.

Prefigurare è entrare in contatto con quella parte più intelligente di te, collaborarci per far emergere intuizione, creatività, conoscere un te stesso più aperto e disponibile, volenteroso. Imparare a conoscere le emozioni e orientarle verso la direzione che vuoi che prenda la tua vita.

Dona al mondo il te stesso migliore di cui sei capace. Come farlo? Togli il velo dell’illusione. Chiudi gli occhi, entra per un istante in te stesso, vai oltre il solito te stesso e impegnati ogni giorno a essere migliore.

Moltiplica i tuoi desideri, innalza le tue ambizioni, anela a mete sempre più grandi. È una nuova abitudine che potrai formare con un lavoro giornaliero.

3D: distacco, distanza, determinazione

Conoscere te stesso implica cambiare direzione alla tua vita. Devi rigenerare la tua storia. Parte tutto dalla ricerca della felicità, dell’indipendenza. Immergiti nella tua vita con tranquillità e chiarezza per determinare il tuo destino.

Per cambiare direzione alla tua vita devi focalizzarti sulla ricerca della felicità, sul cambiamento. Il cambiamento è rigenerare la tua storia ma non solo: anche dare un nuovo significato agli eventi che si sono succeduti, belli e meno belli. Sono tutti anelli di un’unica catena che ci porta alla vita piena che desideriamo.

Devi capire che la felicità è indipendenza, è una scelta. Le persone devono essere libere di essere come sono, anche se non sanno ancora chi sono. Non dobbiamo pretendere che siano come vogliamo noi. A volte soffriamo perché immaginiamo come la vita dovrebbe essere, ma la vita non va immaginata: va vissuta. Immergiti nella vita con tranquillità, chiarezza, distacco e distanza, in modo da scoprire chi sei e determinare il tuo destino.

Allontana lo stress

Quando si presenta una situazione che ti crea stress, emozioni negative o disagio, analizza questa situazione per capire cos’è, che relazione ha con la tua vita e come puoi utilizzarla per migliorare. Ogni cosa della tua vita è uno spunto utile per imparare, per progredire e raggiungere la vita che desideri davvero.

Per conoscere te stesso e imparare a migliorarti giorno dopo giorno, bisogna seguire il percorso giusto. Un percorso che ti permetterà infatti di scoprire una parte nuova di te stesso, prima di tutto per te, per la tua felicità, per imparare ad essere grato di quest’attimo. Ciò ti porterà a stare bene anche con le persone
che ti circondano.

Ecco per te ben 8 video dove Patrizio ti accompagna nel percorso alla ricerca della consapevolezza di te. 6 ore in totale che iniziano dalla prefigurazione e ti conducono alla celebrazione della vita.

 

Post Correlati