Cosa significa vivere una vita straordinaria?

Al mondo ci sono più di 7 miliardi di persone, e ognuna di queste è diversa dall’altra. L’idea di felicità cambia da individuo a individuo e ognuno ha un modo differente di vivere la vita.

Nel gruppo chiuso “Patrizio Paoletti Live” è stato fatto un sondaggio e chiesto alle persone: “Cos’è per te vivere una vita straordinaria?

Vivere una vita straordinaria è…

Non è semplice continuare questa frase su due piedi. Vivere una vita straordinaria significa vivere una vita piena e colma di felicità e soddisfazioni, per cui per dare una risposta a questa domanda bisogna prima fare un passo indietro.

La prima cosa da fare è conoscere se stessi, perché solo così si potranno conoscere gli obiettivi e i desideri che rendono la vita straordinaria.

Ognuno crea nella sua mente la propria idea di felicità, per cui dare una risposta univoca è difficile.

Nel sondaggio sono state proposte 4 definizioni per una Vita Straordinaria:

  • Imparare da ogni cosa
  • Mettersi in gioco ogni giorno per raggiungere i propri obiettivi
  • Saper comunicare con se stessi e con gli altri
  • Essere liberi finanziariamente

Ecco quali sono state le risposte più votate.

Al primo posto: vivere una vita straordinaria è… Imparare da ogni cosa

Godere dei momenti belli e imparare da quelli brutti. Questo per la maggioranza delle persone è il segreto per vivere al meglio la propria vita e per non lasciarsi mai abbattere dagli eventi negativi.

La vita è un insegnamento continuo e si può imparare anche dai gesti più semplici, dai dettagli che spesso vengono ignorati.

Bisognerebbe solo prestare un pizzico di attenzione in più a ciò che ci circonda per poter apprendere tantissime cose che portano ad una vita straordinaria.

È fondamentale imparare, grazie ai successi e ai fallimenti, che l’essere umano può raggiungere gli obiettivi desiderati e può migliorare ogni giorno partendo dai propri errori.

Sono le esperienze negative quelle che insegnano di più e che fortificano l’anima. Imparando dal fallimento, la gioia del successo sarà ancora più grande.

Al secondo posto: vivere una vita straordinaria è…

Mettersi in gioco ogni giorno per raggiungere i propri obiettivi

Per molte persone non si può stare seduti ad aspettare che le cose succedano. Essere l’Artefice del Destino, quindi Vivere la Vita da protagonista e non da spettatore è la chiave per una Vita Straordinaria.

Perché questo presuppone tre cose indispensabili:

  • la prima è di avere degli obiettivi. Ricordiamo che per Patrizio Paoletti un obiettivo è reale se è misurabile, tangibile, raggiungibile.
  • la seconda è di essere consapevoli della necessità di mettersi in gioco: “se faccio sempre le stesse cose ottengo sempre gli stessi risultati”.
  • la terza è che serve costanza e disciplina (ogni giorno). Proprio come la goccia dell’acqua che scolpisce la pietra.

Al terzo posto: vivere una vita straordinaria è… Comunicare con se stessi e con gli altri

Per comunicare non basta parlare, ma bisogna capire cosa si vuole trasmettere. Alla base della comunicazione quindi c’è la conoscenza di se stessi e degli altri e l’ascolto.

Ascoltare se stessi è basilare per comprendere quali sono i propri sogni e i propri desideri. Una volta compresi, grazie alla comunicazione, si potrà raggiungere l’obiettivo.

È per mezzo della comunicazione che i sogni vengono realizzati, proprio perché l’obiettivo viene messo in comune con gli altri. È così possibile, grazie agli altri, raggiungere l’obiettivo che, inizialmente di proprietà del singolo individuo, diventa di tutti.

Al quarto posto con poche votazioni: 

vivere una vita straordinaria è…  Essere liberi finanziariamente

La Vita Straordinaria non è legata alla libertà finanziaria (votata da poche persone), ma piuttosto alla libertà di vivere appieno la propria vita. Sentirsi liberi di accettarsi per iniziare un percorso di cambiamento.

Conoscere le proprie aspirazioni, accettare se stessi è la chiave per l’inizio di una Vita Straordinaria.

Attraverso la tecnica della meditazione è possibile intraprendere un vero e proprio viaggio all’interno di se stessi per arrivare a conoscere i propri sogni e il vero perché. Grazie al metodo OMM The One Minute Meditation tutto questo è possibile. Come? Partendo da un singolo minuto al giorno.

Se dopo aver letto questo articolo anche tu vuoi dare la tua risposta, clicca qui per accedere al sondaggio.

Post Correlati