L’eternità nel qui e ora

L’intelligenza del cuore ci consente di comprendere le emozioni, di capire quanto siano centrali e potenti per realizzare appieno noi stessi, dell’eternità del qui e ora. Ma cosa s’intende con eternità?

Un attimo senza fine né inizio

Siamo abituati a sentir parlare di eternità relativa al tempo che passa. In realtà quando parliamo di eternità intendiamo quell’attimo senza fine né inizio, dov’è presente il silenzio. Solo in questo stato possiamo essere neutri, vediamo con chiarezza ed è possibile prendere una decisione reale. Godere di quest’attimo è il vero premio della vita: ci permette di essere noi se stessi, pienamente, e di celebrare l’esistenza.

Premiati costantemente

Non pensare alla durata di quest’istante. Cerca di trovare in te quello stato di benessere che ti premia di continuo. Non chiederti quanto durerà, non cercare una risposta a questa domanda. Vai oltre. Il tempo non ha alcuna importanza se non è un ponte per l’eternità. Solo quest’istante conta, perché è un ponte per l’eternità.

Il tempo del cambiamento

“L’eternità è quel tempo dove puoi cambiare di segno alle tue emozioni decidendo quali, tra le tante, puoi ospitare in te e puoi far vivere in te”. Patrizio Paoletti ci fa notare che essere eterni significa decidere di essere qui e ora. Quest’attimo che la vita ci regala è unico e non si ripeterà. Respiro dopo respiro, interagiamo con la vita che ci sta donando parte di essa.

Noi tutti apparteniamo allo stesso insieme. Se apriamo davvero gli occhi e lo vediamo con lo sguardo dell’amore, con l’intelligenza del cuore, realizziamo che è infinito e straordinario. Siamo nel luogo della fioritura, l’unico che ci permette di colloquiare con il mondo, di essere operativi. Lascia perdere le emozioni che ti rallentano, che non stimolano la decisione e ti fanno navigare nell’incertezza: sono solo un ostacolo sul tuo cammino.

Apriti al discernimento

Se ti senti incerto, sopraffatto da emozioni che ti affaticano, non proseguire verso quel luogo. Chiudi gli occhi, cancella quelle immagini tenebrose, riaprili e proietta sulla lavagna della tua vita un altro te stesso: pronto, disponibile, entusiasta, pieno di energie. Sfrutta a tuo vantaggio la sensibilità di discernimento: senti cosa ti fa stare bene e segui la strada giusta.

Ricordati che sei tu l’evento: nessuna situazione, per quanto dolorosa, può davvero bloccarti per sempre in quello stato angoscioso. Quel dolore, anche se grande, dura per un tempo che non è eterno. L’eternità è quel tempo dove puoi scegliere, fra le tante emozioni che provi, quali far vivere in te.

Per aiutarti, pensa sempre se le emozioni che stai provando in quel momento sono positive per la vita. Analizza se il modo in cui stai guardando la tua storia è quello di un giudice severo o piuttosto quello di una persona amorevole che comprende e perdona gli errori. La sensibilità ci apre al discernimento, ci fa capire cosa vogliamo davvero.

Impara a vivere nel momento presente con la meditazione

Meditare è fondamentale per costruire la vita che desideri. Per vivere nell’eternità del qui e ora, prenditi del tempo per ascoltare te stesso, nel silenzio. Imparare a meditare ti aiuterà a recuperare il contatto che hai perso con il tuo mondo interiore, a capire chi sei e cosa vuoi e a godere appieno di ogni attimo che la vita ci regala.

Post Correlati